Ottobre 2019. Stagione ideale per approfondire la conoscenza di una delle diverse vesti che il nebbiolo assume nel Nord Italia, il Ghemme. Siamo nella zona della Valsesia e delle colline Novaresi, terre di importanti vitigni autoctoni e storicamente vocate alla coltivazione dell’uva. La nostra meta è la cantina degli Antichi Vigneti di Cantalupo, una meravigliosa cantina scavata nella collina, con il suo Infernotto per il tranquillo invecchiamento del vino imbottigliato. Ci hanno guidato nella visita e nella degustazione il proprietario-vignaiolo Alberto Arlunno con la figlia Benedetta: un’esperienza culturale e sensoriale di tutto rispetto che ci ha permesso di capire il carattere di questo splendido vino.

Il pranzo in un agriturismo “vero”, dove abbiamo gustato i piatti della tradizione campagnola: al posto d’onore la paniscia novarese, nata secoli fa esattamente in questi luoghi. Grandi comprimari i vini DOC delle Colline Novaresi, che ci hanno permesso di arricchire le nostre conoscenze dei vitigni autoctoni del territorio.